5 dicembre 2013

[ un post per i miei Chokhor ]






Sono una persona concreta ma che viaggia a dieci centimetri da terra. Come dire che ci penso sempre due volte prima di decidere per ciò che mi dice l'istino.
Il mio toccar con mano sempre tutto, mi insegna che una cosa che non si può vedere, ascoltare o toccare non esiste. Però poi sento che in qualche modo devo cedere ed a qualcosa che non vedo e non sento e non tocco devo credere.
E ci credo perchè così mi spiego di quando ero bambina e uscendo di casa dovevo sempre portare qualcosa da tener stretto nelle mani.
Ora tengo fra le mani il mio Chokhor, il mio preferito, anche se li amo tutti.
Non ho mai creduto seriamente agli amuleti ma credo alla tranquiliità che mi da stringerlo fra le mani, chiuso nel mio pugno.
Certe sensazioni non le tocchi, le percepisci con un senso che non è di questo mondo e non si riesce a spiegarle con parole concrete.
Un post tutto per loro secondo me ci voleva, senza tante chiacchiere ma con qualche foto per ringraziarli di essersi presentati alla mia fantasia un giorno e di avermi resa così felice.








Nel gruppo ne manca uno, il primo in assoluto.
E' il più distante stilisticamente parlando dal concetto che ho ora dei miei Chokhor, ma dal momento
che sensa di lui gli altri non sarebbero esistiti ecco uno spazio tutto per lui:





Ho inserito anche l'ultimo progetto realizzato, di cui avevo anticipato una foto su Facebook perchè lo considero una naturale evoluzione dei Chokhor.
La costruzione è diversa, più semplice e leggera, grazie alle saldature, ma il senso è sempre quello.




Gli amuleti non esistono, ma ogni oggetto può esserlo se chi lo porta ne ha bisogno.







9 commenti:

  1. eppure il primo mi piace tanto.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è il merletto all'interno che mi convince poco...

      Elimina
  2. Questi chokhor, che neanche sapevo cos'erano e scopro su internet che sono le ruote di preghiera che ho toccato in Cina 20 anni fa e che mi piacevano troppo, sono tutti tuoi, personalissimi e meravigliosi. Non so come si creino, sembrano complicatissimi,... ma mi piacciono da morire !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Monica! L'ispirazione viene proprio da lì, nella mia pagina FB ne avevo parlato ed avevo anche postato la foto di una di quelle bellissime ruotone tibetane che ad ogni giro portano lontano le preghiere. Non sono affatto complicati da realizzare e non ho nessun attrezzo magico che mi aiuta. Basta un martello ed un po' di fantasia nello scoprire come poter usare gli attrezzi che ci stanno intorno tutti i giorni....e quindi sei stata in Cina....prima o poi dovrai parlarmene!!!!!!!!!

      Elimina
  3. La "conoscenza" che ho di te tramite il blog è di una donna profonda e sensibile, non conosco le
    sensazioni che descrivi ma i tuoi chokhor li vedo belli materici e poetici nello stesso tempo.
    Ho trovato un tutorial per caso, un giorno o l'altro proverò a crearne uno!

    RispondiElimina
  4. Beh, detto così mi metti una curiosità addosso che non finirà più finchè non vedo questo tutorial.
    Va da se che io per fare queste mie creazioni non ho seguito nessun tutorial e tanto meno ho copiato qualcosa visto in giro di già esistente, ma il web è infinito....mai dire mai ;)
    Aspetto il link ovviamente :)

    RispondiElimina
  5. Complimenti per questo misterioso amuleto..è un pò che non passavo a trovarti..è ti scopro cosi!..senza parole..tranne una Buon Natale cara!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao Lucia! questi tuoi Chokhor sono fantastici...! danno l'idea di contenere qualcosa di fantastico.. magari una pozione magica!
    Per chi come noi crea lavorando la lastra di rame, la seconda cosa a cui pensi (la prima è "sono bellissimi!") è...ma coi me si costruiranno??? e allora cominci ad immaginare i passaggi che faresti per ottenere un chokhor... Ci proverò... ma dubito seriamente che i risultati saranno paragonabili ai tuoi!!! :-)
    se hai tempo passa a trovarmi!!!

    RispondiElimina
  7. dimenticavo...ora sono una tua follower!

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato un po' del tuo tempo!