14 novembre 2013

[ mettersi alla prova ]

Ogni lavoro è un banco di prova, ogni lavoro ci giudica e ci pesa, ogni lavoro ci soddisfa, ci delude, ci spinge a fare meglio, ci fa semplicemente gioire.
I lavori che però ci fanno crescere dal punto di vista professionale, sono quelli su commissione.
Interagire con un cliente, capire dai pochi minuti che si condividono quanto vogliono che il nostro io entri nel lavoro o quanto vogliono che sia lasciato fuori a favore del loro è una questione di delicatezza millimetrica. Capire quanto vogliono essere guidati o quanto vogliono essere assecondati è roba da prestigiatori. 
Sviare con delicatezza da abbinamenti che sono a dir poco bizzarri ed assecondarne invece altri che  (se personalmente non ci piacciono) alla fine  non hanno niente di sbagliato, 
Chi indosserà la creazione, alla fine,  non siamo noi ma il cliente e la riuscita della commissione non è data da quanto il lavoro piaccia a noi, ma da quanto piaccia a lui\lei.
Detto così può sembrare complicato ma la realtà delle cose è che confrontarsi con le persone è bello, soprattutto quando anagraficamente parlando si allontanano molto da quello che siamo noi. Esser presi in considerazione, sentire la fiducia nei nostri confronti e l'apprezzamento per ciò che si fa è qualcosa che ripaga di tutta la gavetta e di tutti gli insuccessi. 



Parure girocollo, orecchini, anello tutto in rame ed avventurina verde



Questo è un recentissimo lavoro su commissione. 
Forse, se fosse dipeso dalla mia creatività, un progetto del genere non lo avrei realizzato, ma a vederlo terminato devo ammettere che è molto bello, adatto alla persona che lo dovrà portare!!
Ringrazio il caso di averla portata a me, anzi, ringrazio una persona in particolare  (ma senza farne il nome) perchè quando le tue conoscenze si arrichiscono di bella sostanza, è una doppia soddisfazione!!








Vivrò i prossimi giorni con la fervida attesa dell'attimo in cui i suoi occhi giudicheranno il lavoro, occhi dolcemente intensi, liquidi come un mare piatto.




4 commenti:

  1. Ne abbiamo parlato l'altra volta, mi trovi d'accordo su tutto, mi piace la descrizione del tuo stato d'animo. Fare questo lavoro implica delle scelte, anche delle scelte "di crescita".
    Bellissima e perfetta

    RispondiElimina
  2. In base all'età, nella maggior parte dei casi, i gusti cambiano molto. Questa persona deve essere più grande di te... ma il risultato è bello e apprezzabile ad ogni età!

    RispondiElimina
  3. Molti anni fa un amico mi ha detto che è un artista chi è in grado di lavorare su commissione,
    penso che sia vero e che tu sia un'artista! (Ho letto il tuo profilo ed ho capito tante cose, hai
    una formazione di base da fare invidia!)

    RispondiElimina
  4. Bravissima Lucia, approvo a pieno quello che dici... i lavori su commissione sono molte volte più difficili rispetto a quando creiamo secondo il nostro gusto.
    Però l'importante è vedere la soddisfazione negli occhi di chi lo ha commissionato e di chi lo ha ricevuto**

    RispondiElimina

Grazie per avermi dedicato un po' del tuo tempo!